Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2012

"TORBIDE IPOTESI"

Immagine
IL GIOCO DELLE TRE CARTE? "Giorgio Napolitano ha colto questa occasione per difendere il suo operato in qualità di presidente del Csm oltre che di capo dello Stato, ma anche per chiedere la verità sulle "torbide ipotesi" che ci sia stata una trattativa tra lo Stato e la mafia dopo le stragi che sono costate la vita a Falcone e Borsellino". http://www.larena.it/stories/100_ultima_ora/388417_napolitano_chiede_verit_su_trattativa_e_difende_suo_operato/?refresh_ce
La semplice domanda è: Quale verità vuole il il presidente della Repubblica e del CSM se per decreto ha secretato il contenuto delle telefonate alla sua presidenza? Peggio ancora se come presidente del Csm avoca a se di scegliere la versione più confacente.  Le ultime vicende vedono coinvolta la presidenza della Repubblica che nasconde dietro un decreto le conversazioni telefoniche, lasciano intravvedere un puerile doppio gioco e adombrano dubbi. Dubbi non ne ha il fratello di Borsellino che non applaude ai d…

TRILUSSA

Immagine
  Però

In un paese che non m'aricordo
C'era una volta un re ch'era riuscito
a mette tutto er popolo d'accordo
e a unirlo in un medesimo partito
che era quello monarchico per cui
era lo stesso che voleva lui.

Quando nasceva un suddito er governo
je levava una ghiandola speciale
per aggiustarje er sentimento interno
secondo la coscienza nazionale
in modo che crescesse nell'idea
come un cocchiere porta la livrea.

Se cercavi un anarchico .. Domani!
Macchè! non ne trovavi più nessuno
nè socialisti nè repubblicani
manco a pagarli mile lire l'uno
qualunque scampoletto di opinione
era venduto a prezzo di occasione.

Per questo in quel paese che vi ho detto
viveano così ch'era un piacere
senza un tirate là, senza un dispetto
ammaestrati tutti di un parere
chi la pensava differentemente
passava pe' un fenomeno vivente.

Er popolo ogni sera se riuniva
sotto la reggia pe' vedè er sovrano
che apriva la finestra tra l'evviva
e s'affacciava tra lli sbattima…

OMBRE NERE SU NAPOLITANO (2)

Immagine
Non è un buon momento per questo martoriato paese, no decisamente. In questi giorni di arsura estiva da deserto sul colle del Quirinale si addensano nuvole nere, nerissime. Il presidente Napolitano prende eclatanti iniziative per coprire (secretare) le proprie conversazioni con l'ex ministro Mancino? in ballo c'è la famigerata "trattativa stato mafia" di 20 anni fa.  Allo spuntare delle conversazioni telefoniche Napolitano se l'era presa con i giornalisti, ora se la prende con la Magistratura palermitana.Una delle pagine più nere e fosche di questa vituperata e malridotta Repubblica s'è tinta di una nera tenebra raccapricciante. Un pezzo importante dello stato, la Magistratura alza il sipario delle telefonate sulla carica del capo dello stato italiano. Il solo ipotizzare l'adombramento della ipotesi formulata nelle indagini, in un paese sano, con esponenti delle istituzioni della Repubblica sani, le dimissioni sarebbero state di prassi. Ma da noi non avvi…